Codice etico e di comportamento

Premessa

RAVENNA FARMACIE s.r.l. è la sintesi attuale dell’azienda pubblica nel settore del farmaco e parafarmaco presente a Ravenna fin dal 1970. Nasce nell’anno 1970 con la denominazione “Azienda Municipalizzata Farmacie Comunali Ravenna”; successivamente, nell’anno 1996, la Società diviene “Azienda Speciale Farmacie Comunali Ravenna” ed è solo nel 2005 che acquisisce la forma giuridica attuale con la trasformazione in Società a responsabilità limitata ai sensi dell’art.115 del D.Lgs. 267/2000 (Testo Unico degli Enti Locali).

L’atto costitutivo del 22/07/2005 evidenzia un Capitale Sociale di € 2.616.191, diviso in partecipazioni, interamente sottoscritto e versato dal Comune di Ravenna. In data 28.11.05 il Comune di Ravenna, all’epoca unico proprietario, ha ceduto e trasferito alla Società Ravenna Holding S.p.A. una partecipazione in Ravenna Farmacie s.r.l. del valore nominale di € 2.590.029,09, pari al 99% del Capitale Sociale. Conseguentemente a questa operazione il Comune di Ravenna detiene una partecipazione pari all’1% del Capitale Sociale. Dal dicembre 2006 la Società è soggetta a direzione e coordinamento di Ravenna Holding S.p.A. ai sensi dell’art. 2487 del Codice Civile e a seguito della modifica dell’art.1 dello Statuto sociale.

All’inizio dell’anno 2007 l’Azienda, che constava già di 9 punti vendita e un magazzino all’ingrosso in città, ha completato un importante percorso di ampliamento territoriale, iniziato fin dall’anno 2006, che le ha permesso di potenziare il proprio bacino di attività, capillarizzando il servizio ai cittadini e arrivando a coprire quasi tutta la provincia. Infatti, sono entrati nella compagine sociale i Comuni di Alfonsine (quota di partecipazione 2,48% con una farmacia), di Cotignola (quota di partecipazione 2,39% con una farmacia), di Fusignano (quota di partecipazione 1,77% con una farmacia) e Cervia (quota di partecipazione 4,47% con tre farmacie, di cui una stagionale). I quattro Comuni sopra indicati fanno perciò oggi parte di Ravenna Farmacie s.r.l., società che statutariamente resta a totale controllo pubblico. A seguito delle suddette operazioni Ravenna Holding S.p.A. e il Comune di Ravenna hanno ora rispettivamente le quote dell’ 88%, la prima, e 0,89%, il secondo Ravenna Farmacie s.r.l. , nel suo assetto odierno, si configura pertanto, ancora, come un’Azienda totalmente pubblica non più in ambito comunale, ma su scala più vasta (ricordiamo fra l’altro, anche la convenzione di gestione della farmacia del “Santo Monte” di Bagnacavallo) dove i Soci sono gli stessi Comuni che fino al 2006 gestivano direttamente o in convenzione le proprie farmacie.

Il Presidente di Ravenna Farmacie s.r.l. viene nominato direttamente dal Sindaco di Ravenna, mentre la Holding nomina due consiglieri del C.d.A.

I Sindaci dei Comuni di Alfonsine, Cotignola, Fusignano, hanno diritto a turno alla nomina di un consigliere nel Consiglio di Amministrazione che li rappresenti, un secondo spetta al Comune di Cervia.

Il Consiglio di Amministrazione , pertanto, resta composto da cinque membri.

* * *

Ravenna Farmacie s.r.l. ha per oggetto le seguenti attività che, sulla base dei contratti di servizio definiti unilateralmente dagli enti locali, ai sensi dell’art. 113, comma 5 lett. c) del D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267, svolge in regime di affidamento diretto e con rendicontazione separata rispetto alle attività svolte per gli altri enti non soci:

a) l’esercizio delle farmacie di cui sono titolari gli enti locali soci, la gestione di farmacie comunali, nonché la gestione di farmacie di cui sono titolari altri enti;

b) il commercio al dettaglio e all’ingrosso, attraverso anche la gestione di un magazzino, di specialità medicinali, anche veterinarie, di prodotti galenici, di articoli sanitari, di profumeria e di erboristeria, di prodotti dietetici e di ogni altro bene che possa essere utilmente commerciato nell’ambito dell’attività delle farmacie e degli esercizi di prodotti sanitari;

c) la produzione di prodotti officinali, omeopatici, di altre specialità medicinali, di prodotti di erboristeria, di profumeria, dietetici, integratori alimentari e di prodotti affini ed analoghi;

d) l’effettuazione di test diagnostici;

e) l’attuazione di iniziative quali l’informazione, l’educazione sanitaria, l’aggiornamento professionale, la formazione continua per i farmacisti.

Per lo svolgimento delle predette attività la Società può attuare altresì iniziative di progettazione, programmazione, promozione, ricerca, anche per conto di terzi, atte a favorire lo sviluppo dell’attività e qualora ciò si renda opportuno per un efficace ed economico svolgimento della stessa.

La Società potrà costituire con altre società ed enti raggruppamenti temporanei di impresa al fine di partecipare a gare, concorsi, appalti e licitazioni private effettuati da Enti Pubblici e privati per l’affidamento di servizi rientranti nell’ambito della propria attività.

La Società potrà, in via secondaria e occasionale:

– compiere tutte le operazioni commerciali, industriali e finanziarie, mobiliari e immobiliari, che saranno ritenute necessarie o utili o comunque opportune per l’attuazione dell’oggetto sociale;

– assumere sia direttamente che indirettamente, interessenze e partecipazioni in altre società od imprese di qualunque natura aventi oggetto analogo, affine o connesso al proprio, rilasciare fideiussioni e altre garanzie in genere, comunque nei limiti dell’art. 2361 del codice civile.

La società assicura agli utenti e ai cittadini le informazioni inerenti ai servizi gestiti.

* * *

La società, oltre a rispettare, nello svolgimento della sua attività, le leggi ed i regolamenti vigenti nel territorio nazionale, intende osservare elevati standard etici, nella conduzione quotidiana del proprio lavoro: tali standard, ed i loro principi ispiratori, sono raccolti nel presente codice etico e di comportamento (di seguito anche “codice”).

Il codice è uno strumento integrativo delle norme di comportamento dettate dal legislatore: il semplice rispetto della legge, pur essendo una condizione fondamentale, non è spesso sufficiente per la società, la quale esige che tutte le decisioni aziendali ed i comportamenti di quanti operano per essa siano basati su regole etiche, anche nei casi in cui esse non dovessero essere codificate dalla legge.

Il codice esprime gli impegni e le responsabilità etiche assunti da quanti, a vario titolo, collaborano alla realizzazione degli obiettivi della società, nei confronti di: possessori del capitale, dipendenti, collaboratori, consulenti esterni, fornitori, clienti ed altri soggetti. Soggetti che, nel loro insieme, si definiscono con il termine stakeholder, in quanto portatori di interessi legati all’attività della società e che sono i destinatari di quanto stabilito nel presente codice (di seguito “Destinatari”).

Ogni persona che lavora nella società è tenuta ad agire attenendosi sempre alle prescrizioni contenute nel presente codice etico e di comportamento.

Particolare attenzione è richiesta ai Dirigenti ed agli altri Responsabili, nonché ai membri dell’Organismo di Vigilanza, che hanno il compito di vigilare sul funzionamento del codice e di curarne l’aggiornamento: tali soggetti sono chiamati a garantire che i principi adottati siano costantemente applicati ed a mantenere un comportamento che sia di esempio ai dipendenti ed ai collaboratori.

Il codice è a disposizione dei clienti, dei fornitori e degli altri soggetti terzi che interagiscono con la società: in particolare, esso viene portato a conoscenza di terzi, che ricevano incarichi dalla società, o che abbiano con esso rapporti durevoli, invitandoli formalmente a rispettarne i principi ed i criteri di condotta, nell’ambito dei rapporti che essi hanno con la società.

 

SCARICA IL CODICE ETICO COMPLETO