Herpes: come si cura?

Pubblicato il 15/09/2021


Al termine dell’estate spesso ricompare il fastidioso incubo dell’herpes; l’esposizione al sole, non sempre con una adeguata protezione, può essere un fattore che predispone le recidive da infezione virale come la patologia in questione a causa dell’indebolimento del sistema immunitario.

Cos'è l'herpes?

Con il termine herpes vengono definite due specie di virus: “Herpes alphaherpesvirus di tipo 1” ed “Herpes alphaherpesvirus di tipo 2”. La forma più diffusa è la prima e si manifesta con la comparsa di vescicole dalla forma caratteristica nel viso in particolare sulle labbra (“hepes labialis”) o sul naso, meno frequenti sulla mucosa nasale, ovvero sulla parte esterna o interna delle narici, e sulle guance o sul palato. All’inizio si avverte un pizzicore e senso di calore nella zona interessata che con il passare del tempo, essendo alcune ripiene di liquido, divengono dolorose; terminato il processo infiammatorio si asciugano e si genera la classica “crosticina” di colore giallo. L’Herpes di tipo 2 colpisce gli organi genitali; infatti tale infezione viene definita “herpes genitalis”.

A volte le vescicole possono comparire in parti del corpo di maggior estensione come la schiena, le gambe o le braccia, posizionandosi lungo il decorso di uno o più nervi cranici, intercostali, spinali. In questo ultimo caso si parla di “Herpes zoster,” più conosciuto come fuoco di Sant’Antonio, che presenta un quadro clinico più grave rispetto ai precedenti: l’arrossamento iniziale evolve in papule, vescicole e bolle, e le lesioni potrebbero divenire emorragiche ed ulcerative.

Herpes: perché si forma?

Tale manifestazione herpetica si presenta in seguito ad un’infezione, dopo un’influenza caratterizzata da febbre, in coincidenza delle mestruazioni, dopo un periodo dove l’individuo è stato sottoposto a un forte stress, al termine di una terapia antibiotica, a seguito di ingestione di alimenti caratteristici (insaccati e alcuni formaggi), cibi allergizzanti (crostacei, frutta secca, proteine dell’uovo e del latte), o come già citato, dopo essersi esposti al sole.

Una volta che si viene colpiti dal virus dell’herpes, questo sopravvive per tutta la durata della vita all’interno delle cellule del ganglio del nervo Trigemino; rimane quiescente fino a quando si manifestino eventi stressanti o malattie debilitanti che, abbassando le difese immunitarie, ne determinano la riattivazione raggiungendo la cute attraverso i nervi del sistema nervoso.

Prodotti consigliati contro l'herpes

Cieffe Derma Macrocea 40 Compresse Integratore per Difese Immunitarie

Cieffe Derma Macrocea 40 Compresse Integratore per Difese Immunitarie

Integratore a base di Echinacea e Vitamine che contribuisce al normale funzionamento del sistema immunitario.

Esi Echinaid Urto 30 Capsule Integratore per Difese Immunitarie

Esi Echinaid Urto 30 Capsule Integratore per Difese Immunitarie

Integratore a base di echinacea purpurea e angustifolia, con vitamina C ed estratti di acerola, uncaria, rosa canina, utile per rinforzare le difese immunitarie.

Uriach Aquilea Gambe Leggere Integratore 20 Compresse

Esi Tea Tree Herpes Patch 15 Cerotti Monouso Trasparenti

Protegge le labbra e la pelle in caso di infezioni da herpes virus. Oltre all’azione antivirale dell’olio di Tea Tree, il patch protegge la vescicola herpetica da eventuali sovrainfezioni da parte di altri patogeni e favorisce così una più rapida cicatrizzazione.

Glaxosmithkline C.Healt. Zovirax Labiale Crema Herpes 2 g 5%

Glaxosmithkline C.Healt. Zovirax Labiale Crema Herpes 2 g 5%

Indicato nel trattamento delle infezioni da virus herpes simplex delle labbra ( herpes labialis ricorrente) negli adulti e negli adolescenti (di età superiore ai 12 anni.

Cosa fare per eliminare l'herpes

La terapia farmacologica utilizza medicinali antivirali sotto controllo medico, e, pur non essendo in grado di debellare in maniera definitiva tale patologia, ne migliora i sintomi.

Non potendo eliminare definitivamente il virus il trattamento preventivo sarebbe indicato ogni volta che si manifestino le condizioni che favoriscono l’indebolimento del sistema immunitario.

L’assunzione di alcune vitamine e di alcuni alimenti contribuisce a ridurre le recidive e la sintomatologia: tra queste la vitamina C come immunostimolante e la vitamina D, zinco, selenio, magnesio, ferro.

Come rimedi naturali possiamo utilizzare Echinacea e Propoli oppure l’estratto di semi di Pompelmo che contribuisce a garantire l’equilibrio microbico dell’organismo; l’Uncaria potenzia le difese naturali, mentre alcune alghe, come l’Alga Dulse, posseggono una azione ricostituente e remineralizzante, la L-Lisina è un aminoacido essenziale che insieme alla vitamina C garantisce la corretta sintesi del collagene. Tutti i summenzionati principi naturali vengono impiegati per attenuare i sintomi e risolvere più rapidamente il decorso, ma possono essere utilizzati anche in via preventiva per impedire eventuali ricadute.

Come uso esterno si consigliano creme con azione protettiva sulla mucosa labiale e delle parti adiacenti, creme a base di Calendula, Aloe, olio di Malaleuca, estratto di semi di Pompelmo e acido Ascorbico, in grado di proteggere la delicata zona delle labbra dall’azione nociva dei radicali liberi; anche gli estratti di Melissa, di Alga Nori, e l’acido Glicirretico (radice della Liquirizia) svolgono una azione lenitiva ed emolliente, mentre il fitosqualene, estratto dall’olio d’oliva, garantisce l’integrità del film idrolipidico della pelle mantenendola costantemente idratata.

I rimedi omeopatici contro gli herpes

Il farmacista può consigliare come prevenzione e come trattamento in acuto alcuni rimedi omeopatici quali:

Rhus Toxicodendron 5Ch Granuli Multidose Boiron 80 g

Rhus Toxicodendron 5Ch Granuli Multidose Boiron 80 g

Per la sua azione su vescicole dolorose e brucianti su base eritematosa rossa Nella fase acuta sempre questo omeopatico, nel primo stadio, se le vescicole si presentano brucianti, dolorose e tendenti alla suppurazione o emorragia il rimedio più indicato è Cantharis 5ch. Si possono affiancare a questi rimedi da assumere in granuli alcune pomate o unguenti a base di Calendula officinalis, Hypericum perforatum, Ledum palustre.

Dunque con un’adeguata prevenzione posta in essere grazie alle summenzionate indicazioni l’herpes può essere controllato e possono essere evitate le principali manifestazioni dolorose.