Caduta dei capelli: ecco tutti i rimedi

Pubblicato il 12/10/2021


La caduta dei capelli è un fenomeno fisiologico: ogni giorno cadono dai 50 ai 100 capelli. I capelli hanno, infatti, un proprio ciclo di vita, suddiviso in tre fasi: fase anagen (di crescita; dura dai 3 ai 7 anni e si può notare una crescita costante di circa un centimetro al mese); fase catagen (fase di involuzione, della durata di circa tre settimane, durante la quale il capello si allontana dalla papilla pilifera); fase telogen (fase terminale; può durare tra i due e i tre mesi; il capello non ha più attività vitali ed è destinato a cadere).
Al termine del ciclo, nello stesso follicolo pilifero si forma nuovo pelo che sostituisce il capello giunto a fine vita. In situazioni normali, quindi, i capelli che cadono sono rimpiazzati da quelli nuovi in crescita.
Ma in autunno, tra ottobre e dicembre, questa perdita fisiologica può essere maggiore.

Quali sono le cause della caduta dei capelli?

Probabilmente legate al cambio di clima e all’esposizione al sole durante i mesi estivi (i raggi solari fanno accumulare i radicali liberi che danneggiano i bulbi dei capelli e sono quindi responsabili della caduta dopo circa 3 mesi, quindi in autunno).
Occorre però distinguere tra la perdita di capelli stagionale e quella patologica. Infatti, se la perdita di capelli è abbondante - superiore a quella che abbiamo definito “perdita fisiologica stagionale” - si può essere in presenza di alopecia, una vera e propria patologia che comporta una notevole diminuzione della quantità dei capelli o dei follicoli piliferi. L’alopecia si presenta sia nelle donne sia negli uomini, con maggiore frequenza in questi ultimi. Possono causarla fattori genetici, ormonali, nutrizionali (carenze proteiche e vitaminiche), psicologici (periodi prolungati di stress o depressione), chimico farmacologici (chemioterapia, cure per insufficienza cardiaca, antidepressivi, ecc.). Per diagnosticare correttamente l’alopecia e individuare il trattamento più adeguato, è necessario chiedere il consulto di un medico dermatologo.
Fra i diversi tipi di alopecia, l'alopecia androgenetica è quella più diffusa: è la principale causa di diradamento progressivo del cuoio capelluto e nel corso della vita interessa circa l'80% della popolazione maschile ed il 30% di quella femminile. La diffusione dell'alopecia androgenetica è tale da giustificare l'appellativo di "calvizie comune" e viene considerata, entro certi limiti, una condizione fisiologica, anche se spesso è vissuta con profondo disagio e con ripercussioni negative sul piano psicologico e sociale.

Caduta capelli: quali sono i rimedi?


Ad oggi ci sono varie terapie ed interventi per rallentare questo fenomeno. Il farmaco da banco per uso topico più prescritto è sicuramente una soluzione a base di minoxidil, disponibile a due diverse concentrazioni (al 2% o al 5%), sia come prodotto industriale sia come preparazione galenica (preparata dai farmacisti in laboratorio). Il minoxidil è un farmaco vasodilatatore: agisce riducendo la pressione tramite il rilassamento dei vasi sanguigni, che, dilatandosi, permettono al sangue di scorrere più facilmente e ad una pressione inferiore. Assunto per via orale il minoxidil trova impiego come farmaco antipertensivo, mentre se applicato a livello cutaneo ha dimostrato di favorire la ricrescita di capelli e peli ed avere un’azione anti-caduta. Usato come schiuma o lozione sul cuoio capelluto pare blocchi la fase terminale (telogen) del capello e promuova quella di crescita (anagen) grazie proprio alla sua azione vasodilatatrice sul bulbo pilifero.

Quanto impiegano i capelli a ricrescere con i farmaci?

Lo stimolo alla crescita dei capelli, in linea generale, si instaura dopo 3-4 mesi dall'inizio della cura. In seguito all'interruzione del trattamento si assiste, però, alla cessazione della crescita dei capelli e il paziente tende a ritornare alla condizione precedente il trattamento nell'arco di 3-4 mesi circa. Poiché è un farmaco a tutti gli effetti, l’uso della soluzione (o della schiuma) a base di minoxidil può presentare anche effetti avversi che interessano la pressione, la secchezza ed ipersensibilità del cuoio capelluto, la sensazione di untuosità (data dal glicole e dall’etanolo presenti nella composizione). È quindi importante che la terapia sia sotto controllo medico.

Prodotti consigliati per la caduta dei capelli

Cambio di stagione: cosa fare per evitare che i capelli cadano?


Può essere utile assumere integratori: in farmacia si possono trovare vari tipi di integratori orali per migliorare la corposità e la qualità del capello. La maggior parte di questi integratori contengono come principi attivi: Melannurca, miglio, borragine, lievito di birra, biotina e zinco.

  • La Melannurca è un prodotto Igp (Indicazione Geografica Protetta), tipico della regione Campania. È una varietà di mela ricca di procianidine B2, tipologia di polifenoli naturali, potente antiossidante, che risulta efficace nel favorire la crescita di capelli ed il benessere del cuoio capelluto (stimolando la fase di anagen), oltre ad avere un ruolo importante nel contrastare l’assorbimento di colesterolo a livello intestinale. Uno studio dell’Istituto Nazionale Tumori e del Dipartimento di Farmacia Federico II di Napoli (2018) ha documentato come la somministrazione di un integratore a base di mela Annurca, iniziata un mese prima della chemioterapia, abbia salvaguardato i capelli ad alcuni pazienti malati.
  • Il miglio, invece, è ricco di acido silicico, che ha un ruolo importante nel rafforzamento della struttura del capello, della pelle e delle unghie (poiché coinvolto nella produzione di cheratina). È inoltre un valido supporto per irrobustire ossa e cartilagini (come prevenzione per l’osteoporosi).
  • La borragine è usata per rinforzare il capello sfibrato e contrastare la produzione di sebo (in caso di forfora o dermatite); grazie all’acido linoleico presente nel suo olio svolge un’azione modulatoria nella risposta infiammatoria.
  • Il lievito di birra è un’importante fonte di vitamine del gruppo B che fortificano il capello rendendolo più sano.
  • La biotina (vitamina H o B7), che fa parte del gruppo delle vitamine B, aiuta a costruire una cheratina più forte ed attiva il metabolismo delle cellule sottoposte ad un rinnovamento frequente.
  • Lo zinco è un minerale che svolge un ruolo importante nella crescita e riparazione del capello.


Tutti questi preziosi componenti li possiamo trovare in pane, pasta, pesce, carni e formaggi: anche per il benessere di pelle, capelli ed unghie è quindi essenziale una sana e corretta alimentazione.

Altri consigli per contrastare la caduta dei capelli


In omeopatia si usano: Phosphoricumacidum – in particolare se la caduta è legata ad un trauma e la perdita dei capelli è “a ciocche”; il Thallium, se ci si sottopone a trattamenti farmacologici lunghi e pesanti; il Sulfur quando la caduta dei capelli è legata a dermatiti, lavaggi frequenti e all’uso di prodotti aggressivi che rendono il cuoio capelluto più reattivo.
La fragilità dei capelli può essere contrastata anche con l’uso di shampoo, balsami e fiale in grado di stimolare la circolazione in sede (con pepe nero, capsaicina, ecc…). e promuovere la fase di crescita del capello. La cheratina e altri componenti essenziali possono riparare l’integrità dei capelli e, rinforzandone la struttura, renderli più voluminosi.
D’altra parte, lavaggi frequenti e uso di detergenti aggressivi danneggiano il microsistema presente nel cuoio capelluto che, diventando iper reattivo e sensibile, porta ad una maggiore fragilità pilifera.
Fin dall’antichità, i capelli sono stati considerati un fondamentale ornamento del viso e hanno rappresentato bellezza, forza ed immortalità.
Anche oggi svolgono un ruolo fondamentale nell’immagine che abbiamo di noi stessi e che proiettiamo: avere una capigliatura curata e sana, con capelli voluminosi e forti, aiuta a mantenere alto il livello di autostima e a “sentirsi a posto”.


La cura dei capelli rappresenta, quindi, un aspetto importante della quotidianità: chiedete un parere al medico ed al farmacista perché vi consiglino il percorso a voi più indicato. Puoi trovare qui la nostra selezione scelta di prodotti contro la caduta dei capelli.

Scopriamo in questo video ulteriori informazioni sull'argomento: