I disturbi che possono colpire i bambini in vacanza

Pubblicato il 28/05/2019


Aspettavamo con ansia l’estate e questa è puntualmente arrivata per la gioia di noi adulti ma anche e soprattutto dei più piccini.

Al mare, in montagna o in campagna, non abbiate alcun timore perchè un bambino sano può andare ovunque e si adatta generalmente a qualsiasi cambiamento di clima e di ambiente soprattutto prendendo alcune precauzioni contro i disturbi che potrebbero colpire i bambini in vacanza.

I prodotti ideali per i bambini in vacanza

Prima di chiudere le valigie e partire per le vacanze insieme ai tuoi bambini, assicurati di aver preso l'occorrente indispensabile per proteggere i tuoi bambini dai principali disturbi che potrebbero colpirli durante la vostra vacanza.

A tal proposito Farmacie Ravenna vi consiglia i seguenti prodotti:

vichy sabbia

Vichy Idéal Soleil SPF 50 Spray Anti-Sabbia per bambini 200 ml

Spray solare che impedisce alla sabbia di attaccarsi alla pelle garantendo una protezione molto alta. È resistente all'acqua.

eucerin sun

Eucerin Sun Kids Lotion SPF 50+ 150 ml

Crema solare specificamente sviluppata per proteggere la pelle dei bambini al di sopra di 1 anno dalle scottature e garantire una protezione biologica alle cellule riducendo il rischio di danni alla pelle causati dai raggi UV a lungo termine. 

eucerin sun spray

Eucerin Sun Kids Spray SPF 50 200 ml

Specificamente sviluppato per proteggere la pelle sensibile dei bambini dalle scottature e garantire una protezione biologica alle cellule, riducendo il rischio di danni alla pelle causati dai raggi UV a lungo termine.

amido riso

Nova Argentia Amido di Riso Purissimo 250 g

Prodotto per pelli delicate, sensibili, irritate da agenti esterni. Per un bagno rinfrescante, astringente ed emolliente. La sospensione lattescente attiva, che si forma in acqua, assicura un'immediata sensazione di freschezza e benessere.

nutrilen

Mosaico Nutrilen Ms 75 ml

Crema innovativa studiata per pelli sensibili, secche ed arrossate, che associa l’estratto di Calendula e Ceramide 3, ad azione sinergica antinfiammatoria, idratante e lenitiva, con Acido ialuronico ad alto e basso peso molecolare che idrata e protegge la cute.

nutrilen zanzare

Mosaico Nutrilen Zanzare 100 ml

Spray, senza propellenti, a base di Zanthalene, olio essenziale di Coriandolo e Lavanda, Lendum palustre e olio di Neem, indicato come repellente contro insetti e zanzare. Indicato anche come lenitivo post puntura (zanzara, tafano, ape, medusa, ragno, ecc.).

autan junior

Sc Johnson Autan Junior Vapo 100 ml

Questo prodotto è un insetto-repellente con aloe vera che difende da punture di zanzare comuni e zanzare tigre e altri insetti molesti, lasciando la pelle morbida e profumata. Autan forma sulla pelle una barriera impenetrabile agli insetti molesti per 3/4 ore.

Accorgimenti utili per i bambini in vacanza al mare

In particolare la prima volta al mare diviene per il bambino un’esperienza emozionante da ricordare con gioia ed affinché tale momento così emozionante non sia foriero di problemi, basta porre in essere alcuni semplici accorgimenti:

  • Non bisogna esporre al sole il bimbo nelle ore più calde, ovvero dalle 11 alle 16, proteggendo comunque la sua pelle delicata con creme ad indice di protezione elevato;
  • Un prodotto solare per bambini deve essere formulato tenendo presenti le loro peculiari esigenze:
    • Lo strato corneo e l’epidermide più sottili rispetto all’adulto;
    • La funzione barriera meno efficiente;
    • Un pH cutaneo più elevato;
    • Un potere tampone debole con alto rischio di sviluppo microbico superficiale oltre all’attività motoria diversa nelle varie fasi evolutive che vanno dall’immobilità dei primissimi mesi all’estrema dinamicità dopo l’anno.
  • E’ opportuno non esporre i neonati alla luce diretta del sole, coprendoli ed utilizzando creme ipoallergeniche con filtri UVA-UVB a schermo totale per garantire il graduale adattamento della pelle del piccolo al sole;
  • Nei bambini più piccoli diviene opportuno l’utilizzo di emulsioni O/A, ossia a fase esterna acquosa, che aderiscano scarsamente alla cute senza esserne occlusive e ricche inoltre di sostanze fortemente idratanti quali pantenolo e glicerina;
  • Per i bambini più grandi, oltre l’anno d’età, occorre utilizzare un’emulsione a fase esterna oleosa A/O con vitamina E ad azione antiossidante e con effetto antisabbia (dato da cere siliconiche) in modo da garantire una costante protezione da tutte le radiazioni solari anche in caso di bagni prolungati;
  • Il solare deve essere applicato in modo uniforme sulla pelle asciutta almeno 15-30 minuti prima dell’esposizione, ripetendo l’applicazione ogni 2 ore circa ed in particolar modo dopo ogni bagno anche in caso di formulazione definita “water-resistent”;
  • Come dopo-sole è indicata una emulsione rinfrescante e lenitiva che attenui gli eventuali arrossamenti provocati dall’esposizione ai raggi solari. Tale emulsione potrà contenere tra i suoi principi attivi:
    • Olio di mandorle dolci;
    • Pantenolo;
    • Bisabololo (componente dell’olio essenziale di camomilla);
    • Burro di karitè;
    • Vitamina E con la sua azione antiradicalica;
    • Succo di aloe che, applicato sulla pelle lesa, offre un’azione antiossidante: questto è inoltre utile nel trattamento di bruciature da sovraesposizione solare in quanto riesce a stimolare l’intervento delle difese immunitarie.
  • Anche in montagna occorre far attenzione all’esposizione al sole: l’intensità dei raggi aumenta con l’altitudine e l’aria più pulita ha un minor effetto filtrante.

Quali altri disturbi possono colpire i bambini in vacanza?

La c.d. sudamina costituisce un altro problema che può comparire nei mesi più caldi ed è infatti causata dal sudore che si accumula all’interno dei pori creando ostruzioni sottocutanee che danno luogo in superficie a papule pruriginose.

Questa si manifesta con la comparsa sulla pelle di numerosi puntini in rilievo arrossati e localizzati soprattutto:

  • Nel collo;
  • Sulla parte alta del torace;
  • Sulle pieghe cutanee dove la sudorazione è più abbondante.

La comparsa di tali puntini è accompagnata inoltre da un intenso prurito.

La terapia migliore per far regredire l’eruzione è quella di lasciare il più scoperto possibile il bimbo sottoponendolo a bagnetti a base di amido di riso sciolto nell’acqua tiepida. Ricordate però che, in questi casi, non bisogna risciacquare ma tamponare la pelle con un panno morbido, facendo seguire il tutto da un’applicazione di una pomata a base di calendula.

Con il caldo arrivano, altresì, puntualissime le zanzare dalle quali ci si può difendere utilizzando, per prevenire fastidiosi pomfi e prurito, il Ledum palustre in granuli a basse diluizioni (7CH).
Per ridurre il dolore, bruciore e gonfiore sono utili invece toccature con la T.M di Calendula officinalis applicata direttamente sulla puntura.

Un altro disturbo che può presentarsi durante il tragitto per recarsi nei luoghi di vacanza è quello che va sotto il termine di “chinetosi”. Questo è causato da spostamenti regolari o irregolari del proprio corpo all’interno di auto, treni, navi o aerei.

Il quadro è caratterizzato da manifestazioni generali e digestive rappresentate da:

  • Malessere con pallore;
  • Sudorazione fredda;
  • Astenia progressiva;
  • Ipersalivazione;
  • Nausea;
  • A volte, vomito.

I rimedi omeopatici più frequentemente indicati nel prevenire e trattare le manifestazioni delle chinetosi sono il Cocculus indicus, l’Ipeca, il Petroleum ed il Tabacum.
Questi vanno solitamente assunti a diluizioni medie alcuni giorni prima del viaggio ed al bisogno durante il viaggio stesso.

Le indicazioni fornite, naturalmente, riguardano lievi disturbi che possono colpire il bimbo nella stagione estiva che il vostro farmacista di fiducia è in grado di approfondire e chiarire.

In caso di peggioramento è bene non sottovalutare tali fenomeni rivolgendosi sempre al proprio pediatra. 

SalusCard

Turni Farmacie

Consulta gli orari di apertura delle nostre Farmacie
La farmacia comunale più vicina