I migliori integratori per sportivi

Pubblicato il 06/06/2019


Calcio, basket, tennis, nuoto, sci , ciclismo, rugby, corsa: il numero di sport esistenti è davvero enorme, e tantissimi sono i consigli e le regole dei nutrizionisti o dei medici sportivi per l’alimentazione e l’integrazione degli atleti, tra cui rientrano difatti gli integratori per sportivi.

Per cominciare a dipanare il filo della matassa possiamo suddividere tutti gli sport in due grandi categorie:

  • Sport individuali:
  • Sport di squadra.

Gli sport individuali sono discipline in cui l’atleta gareggia per proprio conto.

L’impegno fisico e la fatica sono molto diversi a seconda che si pratichi uno sport individuale o uno sport di squadra; in quest’ultimo caso infatti vengono richiesti all’atleta sforzi massimi o vicini al massimo per periodi brevi (sforzi o sprint intermittenti o ripetuti) nel corso di un evento sportivo della durata di qualche ora.

Per gli sport individuali invece, viene in genere richiesto uno sforzo più costante e prolungato (pensiamo ad un maratoneta o ad un ciclista).

Gli integratori per sportivi consigliati

Esistono innumerevoli integratori adatti agli sportivi, in grado di donare una maggiore energia durante l'attività sportiva riducendo inoltre la sensazione di fatica e di stanchezza.

Ecco alcuni dei prodotti consigliati da Farmacie Ravenna tra cui potrete scegliere:

Carnidyn integratori sportivi

Alfasigma Carnidyn Plus Integratore Alimentare 20 bustine

Integratore alimentare  utile in tutti i casi di ridotto apporto con la dieta o di aumentato fabbisogno dei suoi componenti. Esso contiene acetil-L-carnitina taurinato, creatina, carnosina, aspartato, asparagina, acido pantotenico, vitamina E e sali minerali.

Enervitene arancia integratori sportivi

Enervitene Gel Arancia minipack 25 ml

Prodotto energetico al gusto arancia a base di carboidrati e vitamine, ideale nelle fasi iniziali e intermedie dello sforzo fisico. Il formato monodose è ideale anche per i podisti. Contribuisce alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento, al normale metabolismo energetico e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.

sustenium integratore sportivi

Menarini Sustenium Plus Intensive Formula Integratore di Creatina e Arginina 22 bustine

Integratore alimentare di creatina e arginina con vitamine, sali minerali e beta-alanina contenente succo d'arancia ed edulcoranti. Senza conservanti.

mgk vis full sport

Pool Pharma Mgk Vis Full Sport 10 bustine

Integratore alimentare formulato per gli sportivi contenente sali minerali, destinato a reintegrare le perdite idrosaline causate dalla sudorazione conseguente alla attività muscolare.

enervit power sport

Enervit Power Sport Competition Cacao barretta da 40 g

Barretta al gusto cacao con creatina, indicata in caso di sforzo muscolare intenso e prolungato nell’ambito dell’attività sportiva. Contiene un'alta percentuale di carboidrati (75%) ed un basso contenuto di grassi (3%).

high whey

Named High Whey Dark Chocolate 1 kg

Preparato a base di Proteine del Siero del Latte isolate e concentrate, particolarmente indicato per gli sportivi sottoposti ad intensi sforzi muscolari. Le proteine contribuiscono alla crescita e al mantenimento della massa muscolare, la Vitamina B2 contribuisce a ridurre la stanchezza e l'affaticamento e la Vitamina B6 contribuisce al normale metabolismo energetico.

multicomplex sport

Esi Multicomplex Sport 10 bustine

Complemento alimentare aromatizzato all'arancia rossa, destinato a reintegrare le perdite idrosaline causate dalla sudorazione conseguente all’attività sportiva svolta.

massigen

Marco Viti Massigen Magnesio Potassio Forte 24 + 6 bustine omaggio

Integratore alimentare indicato in tutti gli stati carenziali di magnesio e potassio dovuti a scarso apporto con la dieta, eccessiva sudorazione, attività fisica intensa, aumentato fabbisogno.

Le sostanze principali degli integratori per sportivi

L’alimentazione di chi pratica sport individuali e di resistenza, deve comprendere i tre gruppi fondamentali di sostanze:

  • Carboidrati: devono costituire il 55-65% dell’apporto calorico giornaliero. Meglio consumare quelli contenuti nei:
    • Cereali,
    • Patate;
    • Legumi.
    È opportuno invece consumare in misura minore i carboidrati contenuti negli zuccheri semplici (miele, marmellate, frutta, dolci, bevande zuccherate);
  • Proteine: esse devono rappresentare il 10-15% delle calorie totali assunte nella giornata e dovrebbero preferibilmente essere una combinazione di alimenti di origine:
    • Animale: carne, pesce, uova, latte e latticini;
    • Vegetale: legumi e cereali.
    Il fabbisogno di proteine aumenta se l’allenamento è indirizzato allo sviluppo della forza e quindi del trofismo muscolare (ad esempio body building) o se il carico dell’allenamento è particolarmente impegnativo. I nutrizionisti concordano sul fatto che l’apporto giornaliero di proteine non debba andare oltre ai 2g/kg di peso corporeo al giorno (il doppio del limite consigliato per i soggetti sedentari); 
  • Lipidi o grassi: costituiscono il restante 25- 30% dell’apporto calorico. Se la prestazione fisica è di lunga durata i grassi vengono utilizzati come fonte energetica. Sono da prediligere i grassi monoinsaturi, come quelli contenuti nell’olio d’oliva oppure i grassi presenti nella frutta secca (noci, mandorle, nocciole, semi oleosi).

I supplementi indispensabili negli integratori per sportivi

Oltre all’alimentazione, particolare importanza rivestono per l’atleta gli integratori alimentari, supplementi che possono contribuire allo stato nutrizionale ottimale.

Sono riassunte di seguito alcune informazioni sugli effetti delle più comuni sostanze che gli sportivi usano per l’integrazione:

  • Creatina: composto intermedio del metabolismo energetico, sintetizzato prevalentemente nel fegato (1g/die) e utilizzato per rigenerare Atp (la molecola dell’energia) durante i primi secondi della contrazione muscolare.
    La creatina viene immagazzinata per il 95% nei muscoli scheletrici, dove è presente in forma libera o fosforilata come fosfocreatina. È considerata una sostanza ergogenica, capace quindi di migliorare le prestazioni sportive. L’uso di creatina come integratore può incrementare significativamente (1-2%) la massa muscolare e le prestazioni durante sport che richiedono sforzi intensi (nuoto, corsa, ciclismo).
    Sembra che l’effetto ergogenico sia dovuto anche al fatto che l’assunzione di creatina aumenta l’accumulo di glicogeno nei muscoli.
    L’aumento di massa corporea può essere un vantaggio negli sport di potenza mentre potrebbe essere uno svantaggio per gli sport di agilità. 
  • Aminoacidi ramificati: gli aminoacidi sono le molecole che costituiscono le proteine.
    Esistono 20 aminoacidi e di questi 9 sono considerati essenziali: non possono essere prodotti dall’organismo in quantità sufficienti e devono essere assunti con la dieta.
    Gli aminoacidi ramificati (Bcaa) leucina, isoleucina e valina sono aminoacidi essenziali, che vengono ossidati, dunque utilizzati, nei muscoli scheletrici. L’ossidazione degli aminoacidi, che si verifica già nelle prime fasi dell’esercizio a scopo energetico, acquisisce sempre più importanza con il perdurare e l’intensificarsi dello sforzo.
    Agli aminoacidi ramificati si attribuisce la capacità di ridurre l’affaticamento durante lo sforzo in quanto la loro presenza in circolo diminuisce la produzione di serotonina, un neurotrasmettitore che potrebbe limitare le performance fisiche e mentali degli atleti.
    Oltre a diminuire la fatica sono state descritte altre azioni dei Bcaa: tali aminoacidi potrebbero ridurre i danni prodotti dall’esercizio fisico o aumentare la sintesi proteica migliorando il recupero dopo le gare o gli allenamenti intensi. 
  • Caffeina: È una sostanza stimolante presente in numerosi alimenti come caffè, the e cacao, aggiunta anche in alcuni integratori energetici.
    La caffeina influenza positivamente la performance atletica poiché stimola il rilascio di catecolamine, promuovendo i seguenti effetti:
    • Aumento della frequenza degli atti respiratori e quindi dell’ossigenazione sanguigna;
    • Aumento del flusso ematico, della gittata cardiaca e dell’apporto di sangue ai muscoli;
    • Stimolo la lipolisi, che favorisce l’utilizzazione dei grassi come carburante energetico.
    Sul sistema nervoso centrale la caffeina esercita effetti analgesici, migliora i riflessi e la capacità di concentrazione, ritardando la percezione della fatica.
    Bisogna sottolineare però che dosi eccessive di caffeina hanno effetti negativi sull’intero organismo e si associano alla comparsa di sintomi come ipereccitazione, mal di testa, tremori, insonnia, nervosismo e tachicardia. La caffeina non può essere assunta liberamente dagli atleti, dal momento che viene considerata doping se presente nelle urine in concentrazioni superiori ai 12mcg/ml. 
  • L-Carnitina: è un aminoacido generato prevalentemente nel fegato e nei reni ed è responsabile di un aumento del metabolismo.
    È stato dimostrato che una dieta integrata con l-carnitina fa aumentare il consumo di ossigeno e il metabolismo dei grassi, permettendo di risparmiare glicogeno.
    La l-carnitina protegge l’organismo dai danni cellulari, promuove la produzione di globuli rossi e permette ai muscoli di riprendersi velocemente dallo stress indotto dall’esercizio fisico.
  • Carnosina: È un dipeptide formato da alanina e istidina presente nei muscoli.
    Ormai da qualche anno viene proposto come integratore sportivo in quanto:
    • Tampona il lattato;
    • Riduce la fatica;
    • Migliora la prestazione;
    • Accorcia i tempi di recupero.
  • Sali minerali (magnesio, sodio, potassio): questi vengono persi durante l’attività fisica mediante la sudorazione.
    Una loro carenza potrebbe compromettere la performance in quanto i sali minerali svolgono importanti processi biologici.
    Sono coinvolti:
    • Nella contrazione muscolare;
    • Nella riduzione della stanchezza e dell’affaticamento;
    • Nell’equilibrio elettrolitic;
    • Nel normale metabolismo energetico. 
  • Agenti alcalinizzanti: gli ioni bicarbonato sono utilizzati per mantenere stabile il valore del pH.
    Essi fanno parte di un sistema presente sia nei fluidi intracellulari sia in quelli extracellulari, che agisce per contrastare i cambiamenti di concentrazione di ioni idrogeno, responsabili dell’acidificazione dei fluidi che avviene durante un esercizio fisico a elevata intensità.
    La somministrazione di bicarbonato di sodio prima dell’esercizio fisico aumenta l’efflusso di ioni idrogeno dal muscolo al sangue, mantenendo il pH dei muscoli a livelli prossimi al valore normale durante gli sforzi fisici intensi. Il momento giusto per ottenere l’effetto tampone è assumere il bicarbonato di sodio 60-120 minuti prima dell’esercizio.

L’integrazione è divenuto un aspetto fondamentale nella routine di ogni atleta che pratica sport individuali e di resistenza, ma non bisogna dimenticare che un’alimentazione corretta e varia nei suoi componenti garantisce a un organismo sano di raggiungere e mantenere uno stato di piena efficienza fisica e psichica.

SalusCard

Turni Farmacie

Consulta gli orari di apertura delle nostre Farmacie
La farmacia comunale più vicina