Intolleranza al lattosio

Definizione dell'intolleranza al lattosio

L’intolleranza al lattosio è probabilmente l’intolleranza alimentare più diffusa al mondo è non va confusa con l’allergia al latte vaccino scatenata da una reazione immunitaria alle proteine in esso contenute. L’intolleranza al lattosio deriva dall’incapacità dell’intestino di scindere uno zucchero complesso come il lattosio in due zuccheri più semplici, glucosio e galattosio, a causa della mancanza di un enzima, la lattasi.

Se il lattosio non viene correttamente digerito rimane nel lume intestinale dove, a causa della flora batterica presente, produce gas e diarrea. I sintomi dell'intolleranza al lattosio compaiono di norma da 30 minuti a 2 ore dopo l’assunzione di lattosio. Molto spesso il deficit nutrizionale di lattasi è solo parziale e la quantità di lattosio tollerata varia da individuo ad individuo e può modificarsi nel tempo. L'intolleranza al lattosio e i suoi sintomi possono comparire in fasi diverse:

  • Si può essere intolleranti fin dalla nascita;
  • Diventarlo in età prescolare (condizione più frequente);
  • Lo si può diventare, ma in maniera transitoria, in seguito ad un disturbo gastrointestinale di natura infettiva.

Informazioni nutrizionali sui prodotti

La dieta consiste nell’eliminazione o riduzione del lattosio, cosa non tanto semplice in quanto il lattosio non è soltanto il principale zucchero contenuto nel latte, ma è presente in tantissimi alimenti non solo in quelli derivati dal latte. In tracce è presente anche nelle cipolle, nei broccoli, nelle uova, nelle pere ed è inoltre utilizzato quale additivo in alcuni insaccati, nei farmaci e in alcuni integratori per digestione.

Il lattosio viene utilizzato anche nell’industria alimentari per la produzione di alimenti quali pane e prodotti da forno, cereali per la prima colazione, insalata, caramelle, surgelati, brioches, etc. È buona norma in questi casi imparare a leggere molto bene le etichette degli alimenti preconfezionati ed informare il farmacista e il medico curante di tale intolleranza quando si devono assumere dei farmaci o degli integratori alimentari.

Intolleranza al lattosio

Consigli alimentari per chi soffre di intolleranza al lattosio

Sono moderatamente consigliati:

  • formaggi stagionati
  • yogurt
  • insaccati
  • cipolle
  • broccoli
  • uova
  • caramelle
  • prodotti da forno
  • brioche
  • pere

Sono sconsigliati:

  • latte
  • panna
  • burro
  • mozzarella
  • ricotta
  • formaggi spalmabili
  • formaggi freschi
  • purea di patate istantanei
  • gelati a base di latte
  • fiocchi di latte
  • besciamella

Azienda

Patologie & Alimentazione

SalusCard

Categorie

Turni Farmacie

Comunali aperte e di turno in questo momento
La farmacia comunale più vicina